Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro: differenze tra i due smartphone

Pixel 6 e Pixel 6 Pro sono ufficiali. Possiamo già confrontarli da un punto di vista tecnico. Google ha appena annunciato ufficialmente Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Ma non” ufficialmente” nel senso che questo annuncio è stato fatto su Twitter in piena estate, dopo tanti pettegolezzi su di loro. Ne sapremo qualcosa in più questo autunno, tuttavia le caratteristiche principali sono state comunicate.

Differenze evidenti su schermo e fotocamere

Saranno quindi due gli smartphone: il Pixel 6 e il Pixel 6 Pro. Non differiscono da diverse caratteristiche tecniche e da alcune differenze estetiche. Innanzitutto, hanno schermi di diverse dimensioni: 6,4 pollici contro 6,7 pollici. Si tratta di due grandi display OLED che hanno anche una definizione diversa e una diversa frequenza di aggiornamento massima, come puoi vedere nella tabella seguente.

Google pixel 6Google Pixel 6 Pro
Dimensione dello schermo6.4 pollici perfettamente piatto6,7 pollici con bordi curvi
Tecnologia dello schermoOLEDOLED
Definizione dello schermoFull HD +QHD +
Frequenza di aggiornamento massima90Hz120Hz
SoCGoogle Tensor con chip Titan M2Google Tensor con chip Titan M2
Telecamere posterioriGrande angolo
Ultra grandangolare
Grande angolo
Ultra grandangolare
Teleobiettivo zoom x4

Questi schermi sono diversi anche nell’aspetto: quello del Pixel 6 è perfettamente piatto mentre quello del Pixel 6 Pro ha i bordi arrotondati/curvi. È un tipo di schermo che siamo abituati a vedere su Samsung o Oppo. La fotocamera frontale è alloggiata in un piccolo foro centrale nella parte superiore dello schermo.

Il 6 Pro ha tre fotocamere sul retro: un nuovo sensore principale con obiettivo grandangolare, un obiettivo ultragrandangolare e un teleobiettivo con zoom ottico 4X. Google non condivide i dettagli tecnici della fotocamera oltre a dire che il sensore grandangolare principale assorbe il 150% di luce in più. Sul normale Pixel 6, queste sono le stesse fotocamere, ma perdiamo lo zoom ottico x4. Come puoi vedere, le telecamere sono alloggiate in un’enorme barra nera.

Google Pixel 6 Pro

Google Pixel 6 Pro // Fonte: Google

Entrambi gli smartphone saranno dotati del nuovo chip ARM Google Tensor, un SoC interno che include anche il chip di sicurezza Titan M2 collegato al sensore di impronte digitali e al riconoscimento facciale. Questa è una buona notizia, perché questi due smartphone avranno quindi prestazioni simili, in linea con la strategia di Samsung e Apple.

Colori che differiscono

Infine, l’ultima importante differenza: il Pixel 6 Pro è disponibile in tre colorazioni fisse.

Google Pixel 6 Pro

Google Pixel 6 Pro

Mentre il Pixel 6 è disponibile in nero e in due colori bicolore.

Google pixel 6

Google pixel 6

Per il momento mancano ancora i prezzi e la disponibilità ufficiale… ma Google ha conservato alcune informazioni per comunicare questo autunno per il lancio ufficiale dei due smartphone. Bisognerà aspettarsi un prezzo superiore ai 1000 euro, almeno per la versionePro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *